Navigation Menu+

Ancona Sotterranea

Posted in Sotterranei

 

 Per informazioni e prenotazioni :

329-5462168

prenotazioni@anconasotterranea.it

www.anconasotterranea.it

 

  • Riferimenti dell’Associazione che gestisce le realtà sotterrannee

L’ associazione Ancona Sotterranea ha sede in ANCONA in Via Metauro 78/A 60126 ed ha come scopo lo studio, salvaguardia, ripristino, rivalutazione, promozione e conoscenza del territorio del Comune di Ancona e dintorni ed in particolare di tutti gli ipogei artificiali e naturali

 

        –     Una breve descrizione degli ambienti ipogei che si possono visitare.

I cunicoli e le cisterne che si trovano nel territorio del Comune di Ancona e zone limitrofe si pensa che in epoche remote rifornisse di acqua le Gradine o Castellieri, antichi insediamenti posti sulle alture del nostro territorio. Un antico sistema idraulico che, partendo dalle falde del Monte Conero, forniva acqua potabile agli insediamenti urbani di Ancona e Numana.

 

                                                                   ITINERARI

  • Cisterne della fonte del Calamo L’acqua misteriosa delle 13 cannelle

Cisterne allestite con una mostra fotografica permanente dove la Guida illustra i vari ipogei presenti sotto la città di Ancona e le loro origini storiche. Visita propedeutica a quella delle Cisterne di Piazza Stamira.
Come attesta il nome di origine greca: Calamo richiama, infatti, la canna e l’ambiente palustre probabilmente in riferimento al torrente Pennacchiera che scendeva lungo gli attuali Corso Mazzini, Corso Garibaldi e Corso Stamira.
 Percorso turistico facile, senza uso di attrezzatura; si svolge in ambiente ampio ed illuminato.

      2) Cisterne di Piazza Stamira L’acqua segreta di Ancona

Le Cisterne sono costituite da 11 vasche collegate tra loro mediante archi ribassati per un’estensione planimetrica di circa 2000mq. La loro visita si effettua successivamente alla visita delle Cisterne della fonte del Calamo e fanno parte della stessa escursione.
Si ritiene comunemente che questo enorme serbatoio d’acqua, alimentato dall’antico acquedotto, servisse a rifornire le numerose caserme esistenti in passato nella zona ed in particolare il Panificio Militaresche occupava l’area dell’attuale Piazza Pertini
Percorso escursionistico di media difficoltà, con casco e stivali; si svolge in ambienti confinati e semiallagati di media ampiezza.

3) Cunicoli del Viale della Vittoria L’antico Acquedotto della piana degli Orti

Questo tratto, attualmente visitabile anche dai turisti, è caratterizzato da una morfologia più ampia rispetto agli altri cunicoli presenti ad Ancona poiché la zona soprastante anticamente era adibita a coltivazione, da cui deriva il nome Piana degli Orti.
Percorso Speleologico di media difficoltà, con casco e stivali; si svolge in ambienti confinati e di ridotte dimensioni con accesso da un tombino verticale di circa 2 Mt di altezza. (Consigliato a chi ha già visitato le Cisterne di Piazza Stamira).