Navigation Menu+

ASSOCIAZIONE CULTURALE VERAMENTE ORTE

Posted in Sotterranei

ASSOCIAZIONE CULTURALE VERAMENTE ORTE

ORTE (VT)

Via Matteotti, 57 – Orte

0761\404357 – 348\7672750

www.visitaorte.com       visitaorte@gmail.com

 

FINALITA’

  • incentivare la conoscenza del Patrimonio Culturale storico-archeologico presente nel territorio;
  • fornire accompagnatori per l’accesso ai siti di interesse storico-archeologico e svolgere attività di info point;
  • promuovere e organizzare iniziative per i turisti al fine di rendere accessibili e fruibili i musei e i siti di interesse storico-archeologico;
  • tutelare il Patrimonio Culturale, provvedendo ad interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria (se richiesta) in accordo con gli Enti locali e le Soprintendenze;
  • collaborare con gli enti di ricerca che operano sul territorio (CNR, Università, Museo Civico Archeologico ecc..) per la tutela e la salvaguardia del territorio;
  • individuare, studiare e rendere fruibili siti di interesse storico-archeologico;
  • favorire e tutelare il flusso turistico, sostenendo e promuovendo, presso gli organi territoriali competenti, la realizzazione di adeguate infrastrutture e servizi, per una migliore fruizione dei percorsi, in una logica di turismo sostenibile;
  • promuovere ed incentivare la ricerca e l’accrescimento culturale della cittadinanza incentivando la ricerca di archivio e disponendo, qualora fosse richiesto e su base volontaria, le aperture di biblioteche ed archivi;
  • promuovere e organizzare iniziative per i giovani al fine di rafforzare la conoscenza delle loro radici territoriali;
  • promuovere la conoscenza e la valorizzazione dei luoghi e dei percorsi culturali, ambientali, archeologici interni ed esterni ai confini provinciali;
  • organizzare corsi di formazione, conferenze e workshop finalizzati alla diffusione delle conoscenze storiche ed archeologiche;
  • organizzare convegni scientifici in collaborazione con gli enti di ricerca;

 

ORTE SOTTERRANEA

Orte è un abitato che vanta una continuità di vita dalla fine dell’età del Bronzo (XII sec. a.C.) ai tempi odierni. All’interno della rupe che lo accoglie, nel corso di quasi 2500 anni di vita ininterrotta, sono state ricavate la rete di rifornimento idrico (cunicoli, cisterne, pozzi) e di evacuazione delle acque reflue, i magazzini, i depositi, le cantine, le stalle, le colombaie, alcuni vani di abitazione, i laboratori artigianali (per la lavorazione di lana e canapa), i lavatoi, le fontane, i triclini estivi, i vivai e i luoghi di delizie di giardini privati. L’insieme di queste attività è oggi visibile al visitatore grazie al complesso di “Orte Sotterranea”, un viaggio attraverso i secoli, che ha inizio dalla fontana ipogea di Piazza della Libertà e si snoda per centinaia di metri nel cuore della rupe visitando acquedotti, colombaie e pozzi di neve.

La “ rete  idraulica ipogea” si snoda per circa 1600 metri e il condotto principale, che dalla fontana ipogea giunge alla rocca, permette di leggere tutte le tracce di lavorazione e di installazione del cantiere per la sua realizzazione e di capire l’approvvigionamento idrico della cittadina nel corso dei secoli. Le colombaie rupestri sono attività produttive di età medievale  legate all’allevamento dei piccioni ad uso alimentare mentre il pozzo di neve, che rappresenta la fase più moderna di sfruttamento del sottosuolo, è una struttura ideata per la conservazione dei medicinali dell’ospedale utilizzando il ciclo di scioglimento della neve . 

 

Itinerario Breve. Il percorso dell’acqua: Consente di attraversare tutto il condotto principale dell’acquedotto etrusco romano e di visitare le diramazioni laterali delle cisterne di Piazza Fratini e dell’ Ipogeo del vascellaro, oltre al cosiddetto “Pozzo di Cocciopesto”. ( Durata: 50 minuti; Costo intero: 5 Euro)

 

Itinerario Completo.   Al percorso dell’acqua aggiunge la visita delle colombaie rupestri, attività produttiva di epoca medieval ben documentata nell’abitato di Orte e il pozzo di Neve, locale di conserva dei medicinali al servizio dell’ex Ospedale delle Confraternite Riunite ( Durata:1:30 h; Costo intero: 8 Euro)

PUBBLICAZIONI

MARCELLI, NAPOLETANO 2006: Marcelli M, Napoletano A., L’abitato di Orte, il sistema idrico ipogeo, in AURELI et alii, ), Orte (Viterbo) e il suo territorio. Scavi e ricerche in Etruria meridionale tra antichità e medioevo, (Notebooks on medieval topography no 7 BAR International Series 1545), Oxford 2006, pp. 75-114

PASTURA 2013 : Pastura G. (a cura di), La città sotto la città. Ricerche e analisi sulla parte sepolta dell’abitato di Orte, in “Quaderni del Museo Civico Archeologico”, I, Acquapendente 2013.

PASTURA 2017: Pastura G (a cura di), Ricerche su Orte e il suo territorio, in Quaderni del Museo Civico Archeologico, II, Acquapendente 2017

PASTURA 2017 B: Pastura G., Orte tra antichità e medioevo. Nuovi dati dallo studio della rete idraulica ipogea, in “ Città e territorio: il Lazio Medievale. Urbanistica e Architettura nei centri di diocesi tra tardo antico e alto medioevo”,( Atti del convegno di studio, Segni 12 novembre 2016).